fbpx

La PIZZICA  è una danza popolare tradizionale ballata nel SALENTO zona della Puglia, compresa tra la provincia di LECCE, BRINDISI e TARANTO. E’ una danza   simbolica e trascinante, che nel ritmo incalzante del Tamburello, strumento principe di questa musica, trasfigura  tutta  la  passione,  la gioia di vivere quanto il dolore dell’esistenza di una Terra di antica cultura.

 

Esistono tre maggiori forme di tale danza: “Pizzica Tarantata”, “Pizzica de Core”   o “Pizzica – Pizzica”  e  “Danza dei Coltelli”.

PIZZICA   TARANTATA”

La prima è la forma terapeutica legata all’affascinante fenomeno del “Tarantismo”,  più strettamente legata  al campo dell’etno musicologia  e della scienza che alla danza stessa. Con tale ritmo si evoca il mito, vissuto  drammaticamente, del morso della tarantola che rendeva “furiose” le donne fino a farle danzare freneticamente per liberarsi dal male interiore. Attraverso la danza, il ritmo, l’euforia, la gioia  esplosiva  e  contagiosa  ci si  liberava  da  tutte le  oppressioni: un modo di vivere non solo di sopravvivere.

 

PIZZICA  PIZZICA”  o  “PIZZICA DE CORE”

La “Pizzica Pizzica” è una danza che viene eseguita nei momenti di festa tra coppie NON necessariamente uomo – donna (ma mai tra due uomini) attraverso la quale si esprimono i sentimenti di gioia,  di divertimento, di fare festa e talvolta anche di sano dispetto. Nella “Pizzica De Core” la danza assume le caratteristiche  di corteggiamento tra un uomo e una donna che mima la seduzione.        Le coppie danzando,  nel  susseguirsi di scambi, intensi sguardi e giri vorticosi che seguono il ritmo incalzante del TAMBURELLO danno vita  ad  una  sensuale  danza verticale,  tra cielo e terra, tra simbolismo e passione, in cui il FAZZOLETTO rappresenta  la  conquista  amorosa   ed è  conteso  durante tutto  il ballo. La danza di coppia è sostenuta dalla RONDA, formata dai ballerini, dai musicisti e da semplici spettatori che comunque partecipano attivamente;  il cerchio la  perfezione,  rappresenta l’energia esterna che carica la coppia, il mondo in cui avviene  il rituale.

 

“SCHERMA”  o  “DANZA  DEI  COLTELLI”

Originale forma di danza deriva certamente da un antico rito di sfida al coltello praticato dagli uomini litigiosi che si incontravano durante le fiere e i mercati.  L’origine del duello è naturalmente  da  ricercarsi  nei tipici regolamenti di conti tra uomini appartenenti alle famiglie    d’ onore ed in genere tra quelle categorie di persone abituate a risolvere in modo diretto le discussioni e le liti. Col tempo il duello, che mirava esclusivamente al ferimento e all’eliminazione dell’avversario, si è trasformato in una pura azione dimostrativa, mimata senza armi vere ma con una simulazione rappresentata da dito indice e  medio protesi. Seguendo il ritmo del tamburello con eleganza di passi con gesti talvolta duri e minacciosi, talvolta leggeri e felini; seguendo un antico codice si assiste ad una sfida dove è la forza  e l’onore ad imporsi sulla danza.

 

Condividi su: